Scrivania

Artisan Furniture è un produttore di mobili per ufficio di alta qualità fondato nel 1995.

La fabbrica principale dell'azienda si trova a Londra, tutti i prodotti sono realizzati a mano a Jaipur. Hanno la reputazione di essere etici, laboriosi e con valori forti.

Artisan Furniture è specializzato nell'offrire prezzi all'ingrosso sui propri prodotti, il che significa che vendono ad altre aziende a prezzi inferiori rispetto a quelli che troveresti nei negozi al dettaglio. Questo li rende la scelta ideale per le persone che vogliono acquistare mobili per dropshipping scopi.

Per attività accademiche, professionali o domestiche come leggere, scrivere o utilizzare tecnologie come un computer, una scrivania o un ufficio è un mobile con una superficie di lavoro piatta in stile tavolo che viene utilizzato a scuola, sul posto di lavoro, a casa o in altri luoghi simili a questi. Per contenere oggetti come forniture per ufficio e documenti, le scrivanie spesso contengono uno o più cassetti, scomparti o caselle. Anche se occasionalmente si incontrano materiali come il vetro, le scrivanie sono generalmente costruite in legno o metallo.

Esistono diverse scrivanie che assomigliano a tavoli, ma a differenza della maggior parte dei tavoli tipici, spesso è possibile utilizzare solo un lato della scrivania per sedersi (ci sono poche eccezioni, come la scrivania del partner). Alcune scrivanie non hanno la forma di un tavolo; ad esempio, una scrivania con armadio è una postazione di lavoro alloggiata all'interno di un grande armadio che ricorda un armadio, e una scrivania portatile è abbastanza leggera da poter essere tenuta in grembo. Una scrivania deve essere resistente perché così tante persone si appoggiano ad essa mentre la usano. Nella maggior parte dei casi, le persone siedono alle postazioni di lavoro su sedie separate o su sedie integrate (ad esempio, in alcuni banchi di scuola). Alcune persone utilizzano scrivanie in piedi in modo da poter lavorare stando in piedi.

Vedi anche  Articoli

Il termine latino moderno desca della metà del XIV secolo, che significa “tavolo su cui scrivere”, è il luogo in cui è apparsa per la prima volta la parola “scrivania”. È una variazione del latino discus, che significa “piatto” o “disco”, e dell’italiano antico desco, “tavola”. Dal 14 la parola “scrivania” è stata usata in senso figurato. I termini ufficio, bancone, davenport, scrittoio, leggio, leggio, scrivania con rotelle, banco di scuola, postazione di lavoro o scrivania sono usati anche per descrivere le scrivanie.

Non ci sono prove concrete, ma non sembra che i mobili in stile scrivania fossero utilizzati nell'antichità classica o in altri primi centri della civiltà letteraria in Medio Oriente o Estremo Oriente. I primi mobili che sembrano essere stati costruiti e progettati per la lettura e la scrittura possono essere visti in immagini medievali. Prima dello sviluppo della macchina da stampa a caratteri mobili nel XV secolo

Poiché qualsiasi libro o altro documento doveva essere duplicato a mano, qualsiasi lettore poteva essere uno scrittore, un editore o entrambi. Le scrivanie erano realizzate con ganci e asole per strumenti di scrittura e segnalibri. Le scrivanie dell'epoca avevano tipicamente costruzioni enormi poiché i volumi dei manoscritti potevano occasionalmente essere grandi e pesanti.

 

Scrivania

Hai già aggiunto 0 articoli al tuo bucket. Il limite sono gli articoli. Puoi aggiungere fino a 0 altri articoli.

Carrello